Laura Piazza

bio2Nata a Siracusa nel 1985, si diploma nel 2012 all’Accademia d’Arte del Dramma Antico dell’INDA, diretta da Fernando Balestra.

Per l’Istituto Nazionale del Dramma Antico è stata Antigone nella tournée 2011/2012, Ifigenia ne Il canto dei vinti, regia di Mauro Avogadro (2011), e la Figliastra nei Sei personaggi in cerca d’autore, regia di Monica Conti (2012).

Ha lavorato con Giorgio Albertazzi, Mauro Avogadro, Fernando Balestra, Emiliano Bronzino, Antonio Calenda, Monica Conti, Luca De Fusco, Claudio Longhi, Alessandro Maggi, Carmelo Rifici, Roberta Torre, Roberto Trifirò.

Nel febbraio 2016 ha debuttato con il monologo Ghertruda la mamma di A. di Davide Rondoni, prodotto dal CTB - Centro Teatrale Bresciano, per la regia di Filippo Renda. Quest’anno, per TV2000, è stata Barbara Rizzo nella docufiction Questa terra sarà bellissima, di Giuseppe Carrieri, da un’idea di Umberto Lucentini.


Da sempre interessata al rapporto tra teatro e poesia, ha curato al 2014 al 2016, con il poeta Davide Rondoni, La poesia e la fontana presso il Teatro Sala Fontana di Milano. La rassegna è nata dall’idea che la poesia, pronunciata e condivisa, ritrovi nello spazio rituale del teatro il suo luogo naturale d’azione. È di frequente protagonista di reading ed eventi di poesia in tutta Italia (di recente è stata interprete di Campana e Luzi alla Basilica di San Miniato al Monte e al MART di Rovereto).

Dottore di ricerca in Italianistica presso l’Università degli Studi di Catania, si specializza in discipline dello spettacolo. Nel 2012 pubblica, per Il Melangolo, la prima monografia sul teatro di Mario Luzi (Premio ‘Mario Luzi’-Università di Urbino 2015). È tra i docenti del corso di formazione per attori “Orazio Costa” della Fondazione Teatro Nazionale della Toscana.

 

Scarica il mio Curriculum Vitae

Restiamo in contatto

 

         

Sample image

Intervista di Irene Gianeselli all’attrice Laura Piazza per Oubliette Magazine

Laura Piazza intervistata per RepubblicaTV da Attilio Bolzoni



Joomla day

Recensione su Hystrio di Ghertruda la mamma di A.



Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze.